privacy policies

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso . Per le informazioni sulla Privacy leggere la Google Policies Privacy

Se continui nella navigazione accetti il loro uso. OK |

frase

"Il desiderio di scoprire,la voglia di emozionare,il gusto di catturare:3 concetti che riassumono l'arte della fotografia "(Helmut Newton)

VOTAMI

web

Chi sono

Non sono fotografa,ma voglio condividere con voi foto,video,slide mie e di amici.Buona navigazione nel mio blog!

29 nov 2015

Belle fotografie di UDINE

  Al castello di Udine si accede da Piazza Libertà attraverso l'Arco Bollani, sormontato da un Leone Veneto, costruito su progetto dell'architetto veneto Andrea Palladio nel 1556.

Prima di raggiungere la sommità del colle, passando sulla destra per il porticato del Lippomano (1487) a rampe e gradinate, si incontra la Chiesa di Santa Maria di Castello, all'interno della quale ci sono preziosi affreschi di varie epoche.

Accanto, il campanile sovrastato dall'Angelo in bronzo che gira secondo la direzione del vento.

Il castello di Udine sorge su un colle di origine morenica e fu sede, nelle diverse epoche, di gastaldi, patriarchi e luogotenenti veneti.

L'attuale edificio sostituisce quello andato distrutto nel 1511 ed è stato recentemente restaurato.

La parte più importante di tutto il palazzo è il Salone del Parlamento, ricco di numerosi affreschi e un pregevole soffitto a cassettoni con dipinti.     testo da http://www.turismofvg.it/Castelli/Castello-di-Udine                   

                           tutte le fotografie sono di Luca Piccin Basile che ringrazio

                                             la riproduzione è vietata                                                     
Salita al Castello
                                   
salita al Castello
il  campanile  della chiesa di Santa Maria di Castello
 sormontata dall'angelo girevole simbolo di Udine .

 Il campanile cinquecentesco, con i suoi 43 metri d’altezza domina la vasta pianura friulana e, sormontato dall’angelo girevole è un po’ il simbolo di Udine e del Friuli. Fu, probabilmente, eretto al posto di una delle torri di vedetta del recinto fortificato. La costruzione, eseguita su progetto di Gaspare Negro, fu sospesa nel 1511 e ripresa nel 1539 quando Giovanni da Udine portò a termine la cella campanaria, il tamburo e la cupola emisferica.

il colle del Castello di Udine
L'origine del colle del Castello è  sicuramente dovuto dall' accumulo dei detriti nel corso dei secoli.
C'è però una leggenda che narra che quando Attila nel 452 saccheggiò Udine,per godersi lo spettacolo da Udine,ordinò ai soldati di costruire un'altura che fu fatta riempiendo gli elmi di ogni soldato di terra.


Loggia del Lionello
Il più importante monumento di Udine è senza dubbio il palazzo Comunale, più conosciuto come Loggia del Lionello. Loggia pubblica in stile gotico veneziano, l’elegante edificio forma, con altri monumenti, quel complesso che fa di Piazza LIbertà una delle più belle d’Italia.
progetto di Nicolò Lionello,architetto ed orafo udinese
1441

sotto la Loggia del Lionello
in Piazza Libertà

piazza delle erbe oggi piazza Matteotti
con fontana cinquecentesca

Piazza  S.Giacomo o delle erbe
Chiesa di San Giacomo
edificata nel 1378
La facciata attuale risale al 1525 ad opera di  Bernardino da Mocorte, mentre la cappella laterale fu aggiunta dopo il 1650. Sopra il portale è collocato l'orologio, sormontato da un balcone, ed inoltre la cella campanaria aperta da una bifora. Accanto sorge la cappella delle Anime realizzata nel  1744.
Via Mercatovecchio
Ai piedi del colle c'era la più antica cinta muraria del castello, con il fossato per tener lontani i nemici e, all'esterno, le case dei primi abitanti, che si dedicavano a varie attività commerciali. La via che percorreva questo borgo era l'attuale Via Mercato Vecchio , una delle più antiche e vivaci della città.
E' facile indovinare qual'era l'attività che vi si svolgeva un tempo! Il primo mercato permanente di Udine fu creato nel 1200 proprio qui. Esso contribuì notevolmente allo sviluppo della città, attirando commercianti e nuovi cittadini. Via Mercato Vecchio ha un tracciato curvo, che segue il percorso delle antiche mura, e le sue case sono strette-strette una all'altra. Oggi la via è luogo di passeggio e incontri, ed è l'ideale per fare qualche acquisto.

particolare di porta in centro

particolare portone in centro

le informazioni sono tratte dal web e dalle mie conoscenze avendo abitato per 30 anni a Udine

5 commenti:

  1. Interessante Olga. Udine non l'ho mai visitata e sono così vicina.... :)
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. :D A Udine ho vissuto quasi 30 anni.Buona serata cara amica,un abbraccioi

    RispondiElimina
  3. Veramente bellissime *__*
    Un caro saluto :)

    RispondiElimina

Il tuo commento è l'anima del blog,
Grazie della tua visita e torna ogni tanto da queste parti , un tuo saluto sarà sempre gradito.